Home Collezioni
Italiano English

News dal Museo e dal territorio

VISIBILIA 3. William B. Kaupe: la sua professione e la residenza americana

Fondatori & Benemeriti del Museo del Paesaggio

Casa Kaupe, al centro, primi del '900

William Kaupe abitava a New York, al n° 459 West della 144 ° strada (Harlem) in un quartiere dalle case un po’ bizzarre, che riproduceva perfettamente quelle costruite nel XVII secolo nei quartieri borghesi delle città olandesi. La sua, qui riprodotta al centro, esiste ancora anche se non ha più il piccolo muro di cinta e neppure la vite del Canada che la ricopriva.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

                                                                                            Casa Kaupe, oggi

 Natale a Casa Kaupe, 1904

La fotografia del 1904 è di Louis H. Dreyer ( 1873 – 1948) fratello di Bertha moglie di William (il quinto da sin.) molto famoso in America per le sue fotografie  dei  grattacieli di Manhattan, di edifici pubblici e di sculture.

La professione di William B. Kaupe

William Kaupe, cittadino americano di origini tedesche, era un importante dirigente della Amerikanische Paketfahrt Actien-Gesellschaft, letteralmente Società per Azioni di Spedizioni, chiamata in inglese Hamburg America Line e oggi HAPAG.

 

 

 

 

 

 

 

1910. Una cartolina della vista dall'acqua delle linee Hamburg-American Steamship docks, Hoboken, New Jersey, area metropolitana di New York 
 
La Hamburg America Line fu fondata ad Amburgo in Germania, nel 1847. Fra i principali finanziatori vi erano la Berenberg Bank e la H. J. Merck & Co. Nel 1849, erano in servizio, tre navi a vela il “Nord-Amerika”, il “Rhein” e l’“Elbe”, che potevano trasportare circa 220 passeggeri ciascuna. La traversata da Amburgo a New York  durava in media 40 giorni e con il vento favorevole il ritorno prevedeva appena 28 giorni.

Divenne ben presto la più grande e antica compagnia di navigazione tedesca, grazie al traffico creatosi con l’immigrazione tedesca negli Stati Uniti e la successiva immigrazione dall’Europa dell’est. 

 

 

 

 

 

 

Nei primi anni, la Hamburg America Line collegava  esclusivamente i porti europei con i porti nord-americani, ad esempio Hoboken (New Jersey, New York) o  New Orleans, ma con il tempo,la società stabilì  numerose linee di tutti i continenti. L'intera flotta consisteva di tre navi a vela, di cui uno denominato "Deutschland"  che fu il primo a fare il viaggio da Amburgo a New York. Era la più grande di tre vascelli di circa 717 tonnellate.

Il motore a vapore fu utilizzato a partire dal 1855.Questo nuovo servizio per le navi a vapore ebbe tanto successo che furono aggiunte molte navi  a vapore e nel 1867 il servizio fu effettuato da dieci grandi piroscafi transatlantici. Oltre alle numerose imbarcazioni più piccole, la società possedeva anche bacini di carenaggio e società immobiliari.

La Hamburg America Line perse quasi la totalità della sua flotta due volte, a seguito di ogni guerra mondiale.Peresempio la nave “Vaterland” della quale qui è proposto un momento di pausa di parte dell’equipaggio, era uno dei più grandi tretransatlantici di linea per arrivare in America.  Fatto l’ultimo viaggio prima dell’inizio della prima guerra mondiale  nel giugno del 1914, fu tenuta ai moli sequestrato a Hoboken nel 1917 dagli Stati Uniti e rinominata ”Leviathan” fu utilizzata per trasportare le truppe durante e dopo la prima guerra mondiale.

Foto di “Lady Sybil Grey & Lady Evelyn Grey-Jones on the Hamburg Amerika Line ‘Vaterland” 
 

 

 


 
Manifesto pubblicitario del transatlantico Amerika

Nel 1912,il transatlantico Amerika fu la prima nave ad avvertire con un messaggio senza fili il Titanic della presenza di iceberg, vicino alla zona dove, dopo appena tre ore il transatlantico affondò.

 

 

 

Il transatlantico “Amerika”

 

 

 

 

 

 

 

 

Il 1° settembre 1970, dopo 123 anni di esistenza indipendente, HAPAG si è fusa con il Lloyd tedesco del Nord,formando l’ Hapag-Lloyd AG. La compagnia offre 80 linee di servizio regolare in tutti i continenti , con una flotta di 150 navi cargo che arrivano alla capacità di 3430 TEU ( un container = 1 TEU) , 300 sedi  e con crociere in tutto il mondo.

 

1, 2,  3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18

© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom