Home Collezioni
Italiano English

News dal Museo e dal territorio

VISIBILIA 4. Principessa Teresa Caracciolo Colonna, fondatrice

Parte seconda

( parte prima)

Quando il marito morì nel 1912, la principessa Caracciolo fu assalita da una profonda depressione e nel 1914 fu raggiunta a Pallanza da Vittoria che aveva ottenuto l’Isolino di San Giovanni dai Borromeo per passarvi alcuni mesi lontano dalla guerra. Si fecero buona compagnia e tra sbalzi di umore di Teresa, aggravati da una caduta da cavallo, riuscirono anche a fare gite ed escursioni sul lago alle isole Borromee.   
                                                                                                                     

Nel 1920 si risposò con Rodolfo Amedeo Giuseppe Filippo Lanciani famoso archeologo e storico dell’arte, docente di topografia romana all’Università La Sapienza di Roma. Morì a Roma nel novembre del 1935 a settantanove anni. Circa gli ultimi anni della sua vita, non abbiamo notizie precise e neanche sulla sua sepoltura. Infatti presso il cimitero di Pallanza vi è un sarcofago in pietra - oggi in stato di completo abbandono - disegnato da lei stessa, sul quale si distinguono appena gli stemmi delle famiglie e la scritta: TERESA CARACCIOLO DUCHESSA DI SAN TEODORO PRINCIPESSA COLONNA, ma si afferma che in esso non c’è mai stato nessun corpo (Verbanensia). D’altra parte nel suo romanzo “Una parentesi luminosa” Marella Caracciolo Chia afferma che “…prese in affitto Villa Maria a Pallanza sul Lago Maggiore (luogo da lei prediletto fra tutti, e dove sarà sepolta)". Comunque e dovunque sia sepolta, riposi in pace. 

            

  
 

Stemma   Colonna

Stemma Caracciolo


 

 

Cimitero di Pallanza, sarcofago della principessa Teresa Caracciolo Colonna

1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10, 11, 12, 13, 14, 15, 16, 17, 18

© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom