Home Collezioni
Italiano English

News dal Museo e dal territorio

Lungo la Litoranea 1846/1868 Storia di una strada tra ville, personaggi e curiosità

 

 

Comunicato stampa  (a cura della Rete Museale dell'Alto Verbano)

Lungo la Litoranea  1846/1868

Storia di una strada tra ville, personaggi e curiosità

 (con il patrocinio dei comuni di Ghiffa, Oggebbio, Cannero Riviera e Cannobio)

 

 

La Rete Museale dell’Alto Verbano (che comprende i Musei dell’Arte del Cappello di Ghiffa, Etnografico e della spazzola di Cannero Riviera ed  il museo Tattile di Scienze Naturali di Trarego Viggiona) organizza un ciclo di quattro Conferenze che avranno come tema la costruzione della strada Litoranea (oggi SS. n.  34) progettata e realizzata negli anni 1846/1868.

 

Gli incontri si terranno dal 12 aprile al 24 maggio 2013 (tutti alle ore 21.00 secondo il calendario qui di seguito indicato) e si svilupperanno seguendo un preciso “senso di marcia” lungo la direttrice che da Verbania giunge sino al Confine Elvetico. Relatore delle serate il Dott. Massimiliano Cremona (ricercatore presso il Museo del Paesaggio di Verbania) giovane ed appassionato cultore della storia locale.

Le serate saranno arricchite dalla proiezione di disegni con le mappe e gli elaborati progettuali dell’epoca, e da alcune significative immagini fotografiche.

Il primo appuntamento è previsto per la sera di Venerdì 12 aprile presso la Sala Panizza in Corso Belvedere a Ghiffa,  e tratterà de  “Le ville dei principi Poniatowski e Troubetzkoy e la fonderia Güller-Züst”.

Venedì 26 aprile sarà la volta di Oggebbio, presso la Sala Polivalente in loc. Gonte, ed il tema della serata riguarderà “La fabbrica di terrecotte e le ville del Marchese Di Breme, del medico Polli e del pittore Ferri”.

A maggio altre due conferenze, la prima Venerdì 10 maggio a Cannero Riviera (presso la Sala Pietro  Carmine – zona Lido)  ed in quella occasione si parlerà de “L’eccentrico Scipione Giordano e l’eclettico Massimo d’Azeglio tra poesie, opere d’arte e sedute spiritiche”.

L’ultimo appuntamento è previsto a Cannobio per Venerdì  24 maggio (sempre alle ore 21.00) presso la Sala Conferenze del Nuovo Teatro (I° piano) e si parlerà del  “ruolo di Antonio Giovanola, il taglio delle case nel centro storico e l’apertura dello stabilimento idroterapico La Salute”.

Il ciclo di conferenze sarà quindi l’occasione per conoscere aspetti – molti dei quali inediti – di questa importante arteria ripercorrendo – come recita il  sottotitolo - una storia tra ville, personaggi e curiosità.

  

Molto del materiale raccolto e proposto  proviene dall’Archivio di Stato di Verbania e da ricerche condotte per conto del Centro Studi del Museo del Paesaggio (alcune delle quali portate avanti anche grazie a finanziamenti regionali) che hanno consentito di portare alla luce, e di ricomporre, una preziosa pagina di storia locale che riguarda quella che è la nostra fondamentale e principale via di comunicazione.

Le conferenze potrebbero anche costituire un’importante occasione per sensibilizzare gli enti locali sul tema così da poter pubblicare integralmente la ricca ricerca curata dal dott. Cremona, per conto del Centro Studi del Museo del Paesaggio, che, per questo motivo, sarà rappresentato dal suo Responsabile prof. Gianni Pizzigoni che introdurrà le serate.

La Rete Museale, altrettanto sensibile alle tematiche di valorizzazione della storia e dell’ambiente locale, ha voluto quindi promuovere questo ciclo di conferenze facendosi interprete e portatrice di una proposta culturale  in sintonia ed in continuità con gli  eventi e gli appuntamenti offerti in questi anni di proficua attività, avvalendosi del coordinamento offerto da Elena Poletti e da Paolo Tosi  del settore Turismo/Cultura della Comunità Montana del Verbano. 

 



© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom