Tel. +39 0323 557116
NEWSLETTER  

Artisti

SCEGLI SEZIONE


SCEGLI ARTISTA


Anselmo Bucci

Nato a Fossombrone (Pesaro) nel 1887, Anselmo Bucci frequenta per un anno l’Accademia di Brera, quindi si trasferisce, per studiare la pittura impressionista, a Parigi, dove a vent’anni espone un dipinto al Salone. Avvia così una feconda attività artistica partecipando a tutte le principali esposizioni d’Italia, Francia, Belgio, Olanda e Inghilterra.
Fonda il Movimento del Novecento insieme a Dudreville, Malerba, Oppi, Marussig, Sironi e Funi. La sua pittura, in un primo tempo improntata all’Impressionismo e al Postimpressionismo francesi, approda in seguito a una maggiore severità realistica.
Per molti anni, inoltre, si dedica all’acquaforte, lavorando per i maggiori editori parigini e vincendo nel 1914 a Firenze una medaglia d’argento alla Mostra dell’Incisione. Svolge anche l’attività di scrittore e critico d’arte.
Quindici suoi dipinti di guerra, alla quale partecipa come volontario, sono al Ministero della Marina a Roma. Altre sue opere sono conservate nel Museo di Tokyo, nella Galleria degli Uffizi a Firenze, nei musei di Torino e Genova, nella Quadreria dell’Ospedale Maggiore di Milano.
Muore a Monza nel 1955.


Opere dell'artista
  • Vedi immagine intera

    Ritratto

    Anselmo Bucci

    olio su tela, cm 117 x 71, dono in memoria di Emanuele Levati

Centro Studi Paesaggio

Visita il sito del Centro Studi del Paesaggio

Sostienici