Tel. +39 0323 557116
NEWSLETTER  

Artisti

SCEGLI SEZIONE


SCEGLI ARTISTA


Giuseppe Palanti

Nato nel 1881 a Milano, in una famiglia modesta, frequenta nella città lombarda dal 1895 la Scuola superiore d’arte applicata all’industria (guidata dal prof. Cavenaghi) e la Scuola serale degli artefici a Brera, e dal 1898 la Scuola di pittura dell’Accademia di Brera, dove è allievo di Tallone, Mentessi, Bignami e Pogliaghi.
Si dimostra artista versatile, soprattutto in età giovanile quando, con eclettismo stilistico, si applica alle arti decorative (disegni per stoffe, ceramiche, vetrate, ferri battuti, oggetti in metallo, mobili), alla grafica (cartelloni e copertine di libri), alla realizzazione di figurini e scenografie per il Teatro alla Scala; negli anni ’10 si occupa, come architetto e urbanista, della realizzazione della “città-giardino” Milano Marittima, nonché del successivo lancio pubblicitario; inoltre, fortemente attratto dalla pittura di salotto, vi si dedica orientandosi su un linguaggio di matrice scapigliata.
Dopo la guerra si afferma come pittore, apprezzato dalla borghesia imprenditoriale e finanziaria milanese che, per le proprie residenze cittadine o estive, gli commissiona ritratti, nature morte e vasi di fiori, nonché vaporosi e languidi quadri di nudo.
Muore a Milano nel 1946.


Opere dell'artista
  • Vedi immagine intera

    Gladioli

    Giuseppe Palanti

    olio su tela, cm 70 x 100, legato Cesare Trincheri

Centro Studi Paesaggio

Visita il sito del Centro Studi del Paesaggio

Sostienici