Tel. +39 0323 557116
NEWSLETTER  

Fotografia

Il Fondo Fotografico del Museo del Paesaggio è costituito da circa 15.000 unità, tra positivi e negativi (negativi su vetro e su pellicola, ferrotipi, stampe alla gelatina ai sali d’argento, all’albumina, autocromie…), che documentano il territorio e la storia del Verbano e non solo.

L’idea di istituire una sezione fotografica nasce nel 1982, quando la direzione del Museo s’interessa alla fotografia come espressione artistica contemporanea e strumento per la documentazione del territorio. La riflessione sul Paesaggio e la conoscenza dei suoi aspetti caratterizzanti, infatti, sono i principi fondanti della storia del Museo.

La nascita di una sezione specifica dedicata alla fotografia coincide con le attività espositive legate al linguaggio fotografico promosse dal Museo a partire dagli anni Ottanta, come la mostra del 1983 “Quattro a Verbania” – che vede Gabriele Basilico, Luigi Ghirri, Francesco Radino e Natale Zoppis confrontarsi e interpretare il paesaggio del Verbano – o la mostra del 1985 “Paolo Monti. Laboratorio ossolano”, primo omaggio a uno dei maestri della fotografia italiana.

Composizione

Il Fondo Fotografico raccoglie immagini amatoriali e professionali, realizzate da autori ampiamente storicizzati o da fotografi locali meno conosciuti. Per numerose immagini non è possibile definire l’autore o la provenienza.

Le fotografie coprono un arco cronologico che va dalla metà del XIX secolo sino agli anni Novanta. Nella varietà dei soggetti, si possono identificare diversi nuclei tematici: eventi di storia locale (guerra, scuola, feste, sport, forme devozionali), paesaggio del Verbano, patrimonio artistico locale e nazionale, immagini che documentano i precedenti allestimenti e le opere del Museo, ritratti fotografici di personaggi celebri o di personalità locali, fotografie di famiglia.

La collezione è stata incrementata sino agli anni Novanta, con periodici acquisti e generose donazioni, come quella del fondo Mantegazza, del 1985.

Digitalizzazione e fruizione

La raccolta fotografica del Museo è in fase di riordino e aggiornamento (ad oggi non è consultabile): è in corso un lavoro di catalogazione digitale e scansione delle fotografie, al fine di una corretta conservazione e valorizzazione. È prevista l’adozione di un sistema informatico di consultazione. Il Museo si propone di studiare e valorizzare – tramite ricerche, esposizioni, attività di didattica – il Fondo Fotografico, garantendone la corretta conservazione e la futura fruizione.

Centro Studi Paesaggio

Visita il sito del Centro Studi del Paesaggio

Sostienici