Home Collezioni
Italiano English

Lucia Gritti

Lucia Gritti nasce nel 1863 a Milano, discendente da una nobile famiglia veneziana inserita nell’alta borghesia del capoluogo lombardo. Cresce in un ambito aperto agli sviluppi della pittura tardo ottocentesca e frequenta intellettuali e artisti, tra cui Induno, Formis, Gignous, Morbelli.
Dopo aver conseguito un’educazione tradizionale, presso le Suore Orsoline a Milano e poi in un collegio svizzero, intorno al 1890 frequenta per lungo tempo lo studio di Virgilio Ripari, acquisendo un gusto affine a quello tardo romantico del maestro.
Negli ultimi anni dell’Ottocento partecipa ad alcune esposizioni indette dalla Permanente a Milano presentando nature morte – in particolare fiori – nelle quali si specializza. Dopo il 1900 intensifica la produzione di paesaggi prendendo spunto dalle località del Verbano, frequentate durante i lunghi soggiorni effettuati nella villa di famiglia a Pallanza.
Dopo la Prima Guerra Mondiale interrompe l’attività artistica per dedicarsi ad associazioni a carattere culturale.
Muore nella villa di Pallanza nel 1950.


Rose The, 1895

© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom