Home Collezioni
Italiano English

Maestro di Casa Morigia

All’anonimo artista, denominato dagli studiosi “Maestro di Casa Morigia”, vengono attribuite due opere che si trovano a Pallanza: il ciclo cortese di Casa Morigia e l’affresco della Madonna delle Grazie (o Madonna del Latte) nella chiesa di Santa Maria di Campagna.
Con la denominazione di Casa Morigia si indica ciò che rimane della casa-palazzo appartenuta alla nobile famiglia pallanzese dei Morigia. Al primo piano si trova un salone affrescato, di cui restano leggibili tre scene (alle quali si somma il Corteggiamento visibile nel Museo del Paesaggio): Partita a scacchi; Incoronazione con una ghirlanda di fiori; Partenza per la caccia con i cani; sulla fascia superiore sono dipinti anche gli stemmi dei Morigia e dei Visconti.
Tale ciclo di storie profane si può datare tra il 1441 (anno in cui i Morigia divengono feudatari dei Visconti per le terre di Suna e di Rovegro) e il 1460 (data incisa su una parete).
Gli affreschi, coperti nel 1909 per adattare il salone ad abitazione privata, vengono riportati alla luce nel 1975 dalla Soprintendenza, che ne promuove i lavori di restauro, tra cui lo stacco del Corteggiamento dal lato sud del salone e la sua conservazione presso il Museo del Paesaggio.


Corteggiamento, metà XV secolo ca.

© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom