Home Collezioni
Italiano English

Sophie Della Valle di Casanova Browne

Nasce, in una famiglia di agiati diplomatici, a Dublino nel 1866, ma lega la sua esistenza a Pallanza, dove il nonno Peter ha fatto edificare uno chalet in cima al colle della Castagnola. Giunto a Pallanza Arnaldo Ferraguti, Sophie ne segue privatamente gli insegnamenti mutuando dall’artista ferrarese le tematiche di area verista e l’uso della tecnica a pastello.
Nel 1896 sposa il cugino marchese Silvio Della Valle di Casanova – musicologo, cultore della letteratura germanica e poeta di gusto simbolista – e con lui ricostruisce la villa di famiglia a Pallanza, detta villa San Remigio, e ne riprogetta magnificamente il parco, creando un ibrido tra i giardini rinascimentali all’italiana e quelli neoromantici inglesi, inserendo una ricca decorazione di statue e fontane di gusto simbolista.
Dopo il matrimonio, Sophie, che comincia a siglare le proprie opere con il monogramma “SVC”, orienta la produzione artistica verso soggetti che, persa una più stretta aderenza con il dato reale, suggeriscono evocazioni mitiche.
A villa San Remigio ospita numerose personalità artistiche, tra cui Gabriele D’Annunzio, Umberto Boccioni, Ferruccio Busoni.
Muore a Milano nel 1960.


Contadinella, 1892-1895 ca.


Eva, 1898 ca.


Nimpha, 1896-1900 ca.


Flora, 1900 ca.

© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom