Home Collezioni
Italiano English

Arnaldo Ferraguti

Nato a Ferrara nel 1862, Arnaldo Ferraguti si forma all’Accademia di Belle Arti a Napoli e in seguito frequenta a Francavilla al Mare il pittore verista Francesco Paolo Michetti, il quale rimarrà per lui, con il suo repertorio di temi bucolici e popolareschi, un punto costante di riferimento artistico.
Nel 1891 acquista notorietà a livello internazionale con il vasto dipinto Alla vanga e si unisce in matrimonio ad Olga Treves, nipote dei celebri fratelli editori Emilio e Giuseppe Treves. Ciò gli consente di affiancare all’attività pittorica – peraltro supportata da un’impegnativa politica espositiva – la carriera di illustratore di libri e periodici (Cuore di Edmondo De Amicis, Vita dei campi di Giovanni Verga, centinaia di tavole per “L’Illustrazione Italiana”, ecc.).
Ridefinisce il suo status sociale costruendo una villa a Pallanza, località dove insegna pittura a Sophie Della Valle di Casanova Browne e dove frequenta il salotto culturale di villa Cordelia, nella quale Giuseppe Treves ospita personalità del calibro di Gabriele D’Annunzio e Giovanni Verga.
Sperimentatore in campo chimico, nel corso del Novecento si dedica alla produzione industriale di una pergamena e di un cuoio artificiali da lui inventati.
Muore a Forlì nel 1925.


Alla vanga, 1890


Figura di putto con fiori e panneggio, 1892 ca.


Ritorno dai campi o Paesanella, 1892-1895 ca.


Lavandaie, 1897 ca.

© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom