Home Collezioni
Italiano English

Daniele Ranzoni

Nato a Intra, sul lago Maggiore, nel 1843 dal calzolaio Francesco e dall’ostetrica Elisabetta Franzosini, a soli dieci anni e fino al 1856 frequenta il corso serale di disegno del pittore Luigi Litta.
Nel 1856, appena tredicenne, Ranzoni ottiene l’iscrizione alla Scuola di Disegno della I.R. Accademia di Brera, sostenuto finanziariamente da alcuni signori di Intra. Tra il 1858 e il 1864 alterna la frequentazione dell’Accademia Albertina a Torino a quella di Brera a Milano.
Nel 1864 inizia un periodo di intensa attività pittorica ad Intra, dove l’antiquario Scavini gli presta una soffitta dove sistemare lo studio; inizia a frequentare l’aristocrazia internazionale che abita le ville del lago Maggiore (i marchesi Della Valle di Casanova, i baroni Francfort a Pallanza, i principi Troubetzkoy). Con il fotografo e pittore Giacomo Imperatori fonda a Intra il “Circolo dell’Armonia”, un gruppo scapigliato di artisti, musicisti, intellettuali.
Nel 1868 si reca a Milano, dove partecipa al movimento della Scapigliatura e viene ospitato da Tranquillo Cremona. Tra il 1873 e il 1877 Ranzoni frequenta con assiduità la villa dei principi Troubetzkoy a Ghiffa, dove invita gli amici scapigliati e diviene maestro dei tre figli Piero, Paolo, Luigi.

 

Pagine 1 2 Avanti


Ritratto di Agostino Rossi, 1862


I giocatori di morra, 1864 ca.


Testa di donna, 1864


Bosco di Antoliva, 1867-68 ca.

© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom