Home Collezioni
Italiano English

Roberto Aloi

Nato a Palermo nel 1897, Roberto Aloi è pittore autodidatta che nel 1918 esordisce a Ravenna con la sua prima mostra personale.
Nel 1920 si trasferisce a Milano e da allora è presenza viva nel movimento artistico nazionale: dal 1927 fa parte dei “baguttiani” ed è presente a diverse Biennali di Venezia, Quadriennali di Roma e ad importanti esposizioni estere. Artista che inizialmente si pone tra simbolismo, liberty e futurismo, perde buona parte delle sue opere nel 1943, a causa delle bombe incendiarie che colpiscono Milano.
Dal 1958 si dedica anche alla scultura con sbalzi di rame, argento e oro, opere che trovano collocazione in chiese ed edifici pubblici. Lavora per le turbonavi Cristoforo Colombo, Leonardo da Vinci, Michelangelo e Raffello con quadri, arazzi e sbalzi. Inoltre, dal 1934 pubblica per l’editore Hoepli numerosi libri dedicati all’architettura e all’arredamento moderni.
Roberto Aloi muore nel 1981 nel giardino della sua casa-studio a Berzo San Fermo (Bergamo).


Pianura di Laveno, 1952

© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom