Home Collezioni
Italiano English

2014

L'arte si mette in gioco

Dal Bauhaus ai giochi Naef, giocare con l'arte

4 Ottobre - 7 Novembre

Via Roma, 42 Verbania Intra.

Giovedì - Domenica

dalle 16,00 alle 19,00

Ingresso Libero

Dal 4 ottobre al 7 Novembre 2014 gli spazi di via Roma 42, a Intra ospiteranno la mostra “L'arte si mette in gioco” a cura di Fulvio Castiglioni e Ubaldo Rodari, con la presentazione di Sara Locci. Un percorso finora inedito in Italia che esplora il lato giocoso e pratico della Bauhaus, attraverso le riproduzioni Naef dei giochi educativi realizzati nei primi anni '20.


Nel 1977, il designer di giocattoli in legno Kurt Naef rimase talmente colpito dalla semplicità delle linee, che in collaborazione con il Museo berlinese della Bauhaus inserì nella sua produzione una riedizione dei giocattoli della scuola. Questi non dovevano essere la copia degli oggetti utilizzati dagli adulti, bensì un mezzo che stimolasse la fantasia del bambino.


Negli anni numerosi artisti hanno arricchito la collezione Naef con pezzi ancora oggi unici sia dal punto di vista della precisione dei materiali sia sotto il profilo ludico pedagogico; punto di partenza per nuove sperimentazioni. La mostra infatti, accanto ai giochi dalle forme elementari e colorate, ospiterà alcuni esempi italiani dell'arte in gioco, come l'”Apoteosi della Bustina di Te” di Sissi Sardone.


Il Museo propone anche un incontro operativo gratuito, riservato ai docenti, che sarà realizzato da Fulvio Castiglioni e Ubaldo Rodari e si svolgerà a Casa Ceretti nei giorni di Domenica 5 Ottobre, Sabato 11 Ottobre e Domenica 12 Ottobre, dalle 9,00 alle 13,00.


La mostra sarà aperta al pubblico dal giovedì alla domenica dalle 16,00 alle 19,00 mentre il mattino dal lunedì al venerdì, dalle 9,00 alle 13,00 la visita sarà riservata alle visite scolastiche. Per prenotare è possibile chiamare il + 39 0323 556621 o scrivere all'indirizzo segreteria@museodelpaesaggio.it

Genius Loci.

I capolavori del Museo del Paesaggio a Villa Giulia

4 Ottobre - 9 Novembre

Corso Zanitello 8, Verbania, Pallanza (VB)

Lunedì - Domenica

dalle 9,30 alle 13,00 e dalle 15,30 alle 19,00

ultimo ingresso alle 18,30

Intero 5 euro

Ridotto 3 euro

Gratuito per i bambini fino a 12 anni, portatori di handicap, giornalisti, possessori dell'abbonamento Musei Torino Piemonte (TesseraMusei) e per quanti verranno a visitare la mostra nel giorno del loro compleanno.

Per prenotazioni e visite guidate 0323 556621 o mostre@museodelpaesaggio.it

Visto il successo della mostra, il percorso dedicato agli artisti del lago Maggiore riaprirà ad il 4 Ottobre, dopo una breve pausa per permettere lo svolgimento di Editoria e Giardini. Villa Giulia sarà aperta dal martedì alla domenica dalle 9,30 alle 13 e dalle 15,30 alle 19,00 venendo incontro alle esigenze di gruppi e scolaresche.

Il continuerà ad ammirare la storia del Museo del Paesaggio e di Villa Giulia, attraverso la pittura dell’Ottocento con Daniele Ranzoni e la Scapigliatura; Arnaldo Ferraguti, pittore e illustratore “verista”, spesso ricordato per la sua collaborazione con l’editore Treves (proprietario della Villa Cordelia) e la sua amicizia con Sophie Browne, pittrice e creatrice insieme al marito  della Villa San Remigio, dove fu ospitato Umberto Boccioni.

Al primo piano rimarranno esposte le opere di Guido Boggiani, pittore paesaggista ed esploratore in Amazzonia con accenni al naturalismo lombardo e alla  “Scuola di Gignese”; Paolo Troubetzkoy, scultore internazionale con riferimenti al fratello Pierre pittore ritrattista, al padre Piotr botanico di fama internazionale, alla Villa Ada, dove furono ospitati Ranzoni, Grandi, Cremona. Il legame intenso della mostra con il territorio sarà sottolineato anche dalla presenza di Achille Tominetti, interprete del paesaggio della Valle Intrasca e maestro di Pierre Troubetzkoy, per terminare con una sezione dedicata all’Ossola dipinta con opere di Ashton, Carpi, Gignous e Fornara. Il compito di raccontare il ruolo del Museo nel “secolo breve” viene lasciato ai quadri di Mario Tozzi, Siro Penagini, Adriana Bisi Fabbri e Arturo Martini.

L'opera "Sottobosco" di Lorenzo Peretti Junior, concessa dalla Collezione Poscio di Domodossola, rimarca l'inizio di un'importante collaborazione con la storica famiglia piemontese ed è il primo passo verso la costruzione di una rete culturale condivisa per il Verbano Cusio Ossola.

Il percorso di visita è arricchito dalla presenza di due splendidi quadri della Galleria Sabauda di Torino di Jules César Denis Van Loo. Le due vedute che ritraggono Torino ed i dintorni della Venaria Reale sono arrivati a Verbania in occasione dell'iniziativa "La Sabauda in tour per le città" promossa dalla Sovrintendenza Piemontese, in attesa della conclusione dei lavori del Polo Reale.

 
© All Rights Reserved - MUSEO DEL PAESAGGIO via Ruga, 44 Verbania 28922
Powered by Netycom